75 miliardi destinati alla prevenzione del territorio in Italia

Nel nostro paese per decenni abbiamo speso circa 6 miliardi all’anno per riparare i danni causati da terremoti e alluvioni, ma senza mai progettare e rendere esecutivi dei piani strutturali di prevenzione

Il piano di messa in sicurezza del territorio del nostro paese – edifici in genere, infrastrutture, argini, e così via – comprende lo stanziamento di 75 miliardi di euro per la prevenzione.

Circa 10 miliardi sono destinati al dissesto idrogeologico, quasi 7 soccorreranno l’edilizia pubblica, 11,6 miliardi per la messa in sicurezza antisismica e l’efficienza energetica, 7 per la ricostruzione.

Il programma pluriennale è ambizioso, anche in considerazione delle nuove percentuali di agevolazioni fiscali definite per favorire al massimo gli interventi (fino all’85% per l’antisismica e fino al 70% per l’efficienza energetica). Il problema, ricorrente, infatti, è quello della individuazione dei fondi, anche se certamente la situazione generale del territorio può essere solo una priorità improcrastinabile.

 

Fonte: RentalBlog, il portale del noleggio