SaMoTer, aperte le iscrizioni al 23° Premio Innovazione

English version

SaMoTer torna a promuovere l’evoluzione tecnologica del settore

SaMoTer, salone internazionale dedicato alle macchine per costruzioni, torna a promuovere l’evoluzione tecnologica e la ricerca in vista della sua prossima edizione, in programma alla Fiera di Verona dal 21 al 25 marzo 2020. C’è tempo fino al 28 ottobre 2019 per iscriversi al 23° Premio Innovazione che si presenta con più categorie in gara per una maggiore rappresentatività del settore, il debutto di una giornata di appuntamenti con la stampa specializzata e un focus sul design.

 

Possono partecipare aziende costruttrici, rappresentanti o importatori ufficiali, enti e istituti di ricerca, università e professionisti legati al mondo dei mezzi meccanici da cantiere e per l’edilizia.

Dieci le sezioni del concorso: escavatori idraulici, pale gommate, dozer cingolati, skid-loader, terne, grader, sollevatori telescopici, attachments, applicazioni software e impianti.

È richiesto che le macchine, le attrezzature o i prototipi costituiscano un’effettiva novità o miglioramento nella gamma produttiva dell’azienda e che siano al loro debutto assoluto nel 2020 sul mercato Italia.

 

La commissione tecnica, presieduta per la prima volta dal giornalista Costantino Radis, valuterà gli investimenti innovativi come soluzioni per l’efficienza energetica, ottimizzazione della produzione, risoluzione di problematiche ergonomiche o di sicurezza dell’operatore e sostenibilità nella costruzione e nell’utilizzo delle macchine. Senza dimenticare il design applicato che, da questa edizione del Premio di SaMoTer, vede l’assegnazione di un riconoscimento speciale.

«Il settore delle macchine movimento terra – spiega Radis – sta evolvendo verso una sempre maggiore digitalizzazione e ci aspettiamo quindi che l’aspetto sia centrale anche nelle proposte che troveremo in gara. Il futuro ormai prossimo di questo mercato si giocherà infatti sul controllo dei processi e dell’efficienza dei mezzi che potranno essere comandati anche in remoto grazie alle reti 5G o, in particolari situazioni, lavorare in piena autonomia attraverso un’intelligenza artificiale».

 

I vincitori del concorso saranno poi i protagonisti dell’iniziativa “B2Press” che prevede una cerimonia di premiazione serale a Verona il 23 gennaio 2020 e la giornata successiva riservata ad incontri nella forma “speed date” con giornalisti della stampa tecnica internazionale.

 

Fonte: Servizio Stampa SaMoTer-Veronafiere